Giampiero Abate

La precisione del dettaglio, l’uomo e la natura.

Classe ‘70, Romano, predilige la pittura con l’aerografo e l’utilizzo di software 3D per creare soggetti “umanoidi” in ambientazione realistiche. Una contaminazione tra irreale e naturale in un mondo Ultrareale, che porta all’arricchimento della percezione sensoriale della pittura. Le sue opere richiamano la sua passione per la fisica, per l’astronomia, la filosofia e l’esoterismo, per indagare sul ruolo dell’Uomo con l’Universo e con la Natura e ci invitano a riflettere su come, in una società votata alla perfezione, l’arte trova spazio all’interno del dialogo tra il reale e l’ideale.

OPERE

Compila il form per richiedere informazioni. Ti risponderemo il prima possibile.

Contattaci